Infestanti aziende alimentari

infestanti alimentari

Alcuni infestanti alimentari specifici

Il tarlo del pane (Stegobium paniceum) e il tarlo del tabacco (Lasioderma serricorne) sono due piccoli coleotteri molto simili, le cui dimensioni, da adulti, variano tra 2-4 mm, dipendenti dalla temperatura, umidità e qualità del cibo durante lo sviluppo larvale.
Molte derrate secche sono infestate da questi parassiti: prodotti che derivano dalla filiera dei cereali (semi, farina pasta, biscotti, etc.), cibo per animali, spezie ed erbe di interesse erboristico, frutta secca, etc.

Conosciamo meglio questi infestanti

Il Lasioderma è un parassita del tabacco mentre lo stegobio sembra avere una preferenza per i prodotti “medicinali” e non esita ad attaccare anche legni morbidi e rilegature di libri.
Ottimi volatori, sono attirati dalla luce ultravioletta degli elettroinsetticidi dove vengono catturati in gran numero. In particolare il Lasioderma comincia a volare ad una temperatura di 20°C.

Interventi del disinfestatore

Un’azienda giapponese ha sponsorizzato qualche tempo fa un prodotto contenente “un feromone mimico” da inserire in un’apposita trappola e recentemente un importante gruppo inglese nel settore del Pest Control ha deciso di testare questo attrattivo sul campo per attirare gli adulti di questa specie, utilizzando un altro modello di trappola.
Le trappole – a coppie di 10/15 per sito – una contenente l’attrattivo e l’altra senza (testimone) – sono state posizionate in una panetteria industriale, un’azienda che produce cibo per animali, un locale dove è conservato un importante erbario.
Dopo 4-6 settimane sono state controllate ed analizzate le catture, i cui risultati sono stati molto interessanti, con circa 300 individui intrappolati nei cartoncini collanti innescati.

Fonte: articolo pubblicato sul periodico T&C Tecniche e Curiosità a cura di Colkim srl, redatto da Maurizio, Responsabile Entomologico Colkim.