Zanzare modificate abbattono la Dengue: 77% di casi in meno / Merito del Wolbachia

zanzare modificate diminuzione casi dengue

I casi di Dengue sono diminuiti del 77% a seguito di un esperimento condotto attraverso delle zanzare modificate. Ne parla nelle scorse ore la Cnn, sottolineando come negli insetti siano stati introdotti dei batteri che impediscono loro di trasmettere un virus come quello della Dengue, che in Indonesia ha registrato numerosi casi di mortalità. L’esperimento è partito esattamente tre anni fa, quando alcuni ricercatori, così come si legge sullo studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, hanno messo in circolo queste zanzare modificate, e il risultato è stato sorprendente visto che, come detto sopra, nell’area in cui sono state introdotte, i casi di Dengue sono letteralmente crollati, quasi 8 su 10 in meno.

Lo studio ha coinvolto più di 8.000 persone, la metà delle quali residenti in aree dove le zanzare portatrici di Dengue erano estremamente diffuse. Ne è emerso che nelle aree del progetto i casi di febbre sono stati pari al 2.3%, dato inferiore rispetto al 9.4% delle altre zone.

Stando a quanto sostenuto dai CDC, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, nel mondo ogni anno vengono infettate fino a 400 milioni di persone, manifestando poi la febbre Dengue. Le morti, invece, sono circa 22mila ogni 12 mesi e la nazione più colpita è l’Indonesia con ben 7 milioni di casi ogni anno.

Fonte: articolo pubblicato sul sito ilsussidiario.net – qui è possibile leggere l’articolo originale