Zanzare in autunno: come allontanarle definitivamente

presenza zanzare in autunno

Solitamente sopraggiungono nel periodo primaverile estivo, quando cominciano a impollinare i fiori, ma non è affatto raro trovare le zanzare in autunno. Sono insetti che si aggirano, non soltanto all’esterno, quindi tra le piante e i fiori, ma anche in casa. Le zanzare in autunno tendono a non essere particolarmente attive, ma sicuramente possono infastidire con il loro ronzio.

Il loro ciclo di vita nella stagione autunnale sta per giungere al termine, il che le porta verso la pausa invernale dove cominciano a svernare o deporre le ultime uova, come nel caso delle zanzare tigre che restano al sicuro fino ai prossimi caldi e temperature più miti. Sebbene l’estate sia finita, le zanzare in autunno si trovano ancora e sono più presenti di quanto si pensi.

Le zanzare in autunno tendono a essere numerose anche perché con l’arrivo della stagione fresca e dei primi freddi, cercano scampo nelle case in modo da rifugiarsi dall’abbassamento delle temperature.
Il cambiamento climatico e le temperature un po’ più rigide del periodo autunnale porta le zanzare a cercare un riparo e un ambiente maggiormente favorevole, quale le abitazioni domestiche dove poter deporre le uova. Il mese di autunno porta con sé umidità e piogge, due fattori che si rivelano fondamentali per la zanzare tigre che in questo periodo comincia a deporre le uova.

I cambiamenti di temperatura e l’umidità le portano a insinuarsi in casa.

Fonte: articolo pubblicato sul sito notizie.it – qui è possibile leggere l’articolo originale