Cibi scaduti, poca igiene, topi e parassiti: il «film dell’orrore» delle mense scolastiche

presenza insetti mense scolastiche

I Nas, d’intesa con il ministero della Salute, hanno avviato dall’inizio dell’anno scolastico il monitoraggio sui servizi di ristorazione nelle scuole di ogni ordine e livello. L’obiettivo è quello di accertare le condizioni d’igiene e strutturali dei locali, la rispondenza dei menù ai capitolati d’appalto, la corretta gestione e preparazione degli alimenti, anche in relazione alle esigenze nutrizionali e salutistiche dei ragazzi. E i primi risultati sono inquietanti: su 224 mense ispezionate sono ben 81 quelle che hanno evidenziato irregolarità, tra queste 7 presentavano una grave situazione igienico-strutturale e ne è stata disposta la sospensione del servizio.

Alle 81 irregolari sono state contestate 14 violazioni penali, 95 infrazioni amministrative alle normative nazionali e comunitarie con il deferimento di 15 persone alle autorità giudiziarie oltre alla segnalazione di 67 soggetti alle autorità amministrative, compresa l’irrogazione di sanzioni pecuniarie per oltre 576mila euro. Sono poi stati sottoposti a sequestro oltre 2 tonnellate di derrate alimentari (prodotti ittici, carni, formaggi, frutta, verdura, olio, pane) poiché non avevano indicazioni di tracciabilità e provenienza dei prodotti. O perché erano detenute in ambienti e condizioni inadeguati oppure erano scadute.

Fonte: articolo pubblicato sul sito ilsole24ore.com – qui è possibile leggere l’articolo originale