Quali sono i segni che indicano la presenza di cimici nel letto?

presenza cimici del letto

Un chiaro segno di cimice dei letti è un morso, con il quale ci svegliamo quando si sono nutrite di noi durante la notte. Se svegliandoci sentiamo prurito e abbiamo lividi rossi o dossi o in diversi punti o a zig-zag, questa è una buona indicazione di avere a che fare con le cimici dei letti.

Gli insetti hanno un agente paralizzante nella loro saliva, quindi non sentiamo il morso, dice Brittany Campbell, entomologa della National Pest Management Association (NPMA).
Il prurito che la maggior parte delle persone prova deriva da una lieve reazione allergica all’agente paralizzante. La buona notizia, dice, è che è improbabile che le cimici dei letti diffondano malattie, a differenza di altri insetti pungenti come le zanzare.

Potremmo notare i punti sulle lenzuola, sul materasso, sulle molle a scatola o nelle crepe e fessure della testiera, del comodino o di altri mobili della camera da letto. Altri “escrementi” sono piccole macchie di sangue. A volte le cimici dei letti “mangiano troppo” ed espellono alcune gocce di sangue che appariranno come piccoli punti rossi se il tessuto o la tappezzeria sono tessuti leggeri.

Possiamo trovare segni di cimici dei letti in tende, pareti, dietro battiscopa, carta da parati, cornici, libri, piastre di commutazione elettriche, elettronica, praticamente ovunque in casa.

Fonte: articolo pubblicato sul sito lettoquotidiano.it – qui è possibile leggere l’articolo originale