Insetti diminuiscono sempre di più: pericolo mondiale secondo studio

pericolo diminuzione insetti

Il declino del numero degli insetti nel mondo sta preoccupando fortemente gli scienziati. Un nuovo studio, pubblicato su Biological Conservation, si concentra proprio sul declino mondiale dell’entomofauna, ossia la biomassa degli insetti che sta diminuendo di una percentuale del 2,5% all’anno, uno declino definito in un articolo sul sito della CNN come “sbalorditivo”.
Secondo i ricercatori un terzo delle specie degli insetti è in pericolo. Ciò non riguarda, naturalmente, solo gli insetti: dato che viviamo in un mondo “iperconnesso” anche per quanto riguarda l’ecologia e in special modo le specie animali, questi numeri potrebbero portare al collasso di interi ecosistemi con impatti a dir poco devastanti.

Quali sono le cause? Secondo i ricercatori sono da imputare sostanzialmente alla perdita di habitat.
Ciò è dovuto, a sua volta, alla conversione di questi habitat in campi per l’agricoltura e in spazi per l’urbanizzazione selvaggia.
Quello che preoccupa maggiormente è il declino di quegli insetti considerati come “moderatori” riguardo ai livelli di altre popolazioni di insetti infestanti, veri e propri parassiti, in particolare quelli che sono soliti rovinare le colture. Si tratta di un grosso ecosistema che ad oggi risulta perfettamente in equilibrio e cambiamenti anche poco sensibili potrebbero avere effetti non ancora commensurabili.

Fonte: articolo pubblicato sul sito notiziescientifiche.it – qui è possibile leggere l’articolo originale