Magione, ordinanza per fermare il proliferare delle zanzare: multe fino a 500 euro

ordinanza comunale anti zanzare

Pubblicata dal Comune di Magione, su invito dell’Azienda Usl Umbria 1, l’ordinanza per la prevenzione e il controllo della diffusione della zanzara tigre (Aedes albopictus) e della zanzara autoctona Culex pipiensresponsabili – sottolinea il Comune – della trasmissione di numerose malattie infettive all’uomo di origine tropicale“.

Come spiega una nota del Comune di Magione “l’intervento principale per la prevenzione di queste malattie è la massima riduzione possibile della popolazione delle zanzare. L’intervento è attuabile attraverso la rimozione dei focolai larvali e adeguati trattamenti larvicidi nei luoghi in cui queste depongono le uova e dove si sviluppano le larve costituiti da qualsiasi sito nel quale è presente acqua stagnante.

La mancata osservanza “è punita con una sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro“.

Fonte: articolo pubblicato sul sito perugiatoday.it – qui è possibile leggere l’articolo originale