Avremo le zanzare anche d’inverno a causa dei cambiamenti climatici

le zanzare anche in inverno

Con la primavera che volge al termine e il caldo che si fa sempre più insistente, stanno tornando anche le zanzare. Ma quello che ora è un fastidio che si limita ai mesi estivi, potrebbe ben presto diventare un grattacapo lungo 12 mesi su 12: non solo nelle zone tropicali – dove già accade – ma in tutto il mondo. La colpa è del riscaldamento globale, che sta creando le condizioni ideali per la sopravvivenza e la proliferazione delle zanzare per 365 giorni l’anno. A ipotizzarlo è stata una nuova ricerca dell’University of Florida.

I risultati hanno mostrato che, rispetto a decine di anni fa, le zanzare che popolano le regioni temperate sono molto più preparate a sopravvivere ai cambi di temperatura dalla primavera all’estate e dall’estate all’autunno.
In primavera, quando di notte fa ancora freddo ma di giorno fa più caldo, le zanzare sono state in grado di sopportare un intervallo di temperatura insolitamente ampio. 

La stessa cosa è avvenuta in autunno, da settembre a novembre.
Il fenomeno è spiegato dal fatto che i cambiamenti climatici – alimentati dalle attività inquinanti dell’uomo – stanno rendendo gli autunni e gli inverni sempre più caldi in ogni parte del mondo.

Fonte: articolo pubblicato sul sito quotidiano.net – qui è possibile leggere l’articolo originale