Invasione di formiche a casa, a chi rivolgersi per una disinfestazione

invasione formiche in casa

Con la primavera infatti nelle case dei palermitani tornano copiosi, complice anche il caldo, questi fastidiosissimi e piccolissimi insetti capaci di vere e proprie invasioni. All’inizio se ne notano soltanto alcune, basta però abbassare di poco la guardia che le case, soprattutto nelle zone pranzo e in cucina, risultano infestate.

La prima regola è cercare di capire da dove arrivano le formiche, in modo da poter stuccare eventuali “buchi” in casa, magari intorno al telaio di porte e finestre. E’ molto importante poi la prevenzione tenendo pulite le stanze, soprattutto la cucina, facendo attenzione a non lasciare briciole sul pavimento, e sigillando bene soprattutto i cibi zuccherati di cui le formiche sono golose (alla peggio, mettendoli provvisoriamente in frigorifero).

Oltre alle trappole per formiche e ai vari insetticidi che si comprano nei negozi, esistono alcuni rimedi naturali che è preferibile utilizzare soprattutto in cucina, o se in casa vive anche qualche animale domestico. Uno su tutti, l’aceto: gli insetti non lo sopportano, e dunque all’avvicinarsi della primavera si possono lavare i pavimenti con soluzioni di aceto oppure si possono posizionare nelle zone più “strategiche” (magari sotto i mobili in cucina) batuffoli di cotone impregnati di aceto e, per un’azione più efficace, anche di qualche goccia di limone.

Anche la menta emana un odore sgradito alle formiche: si può dunque tenere una piantina di menta (oppure foglie sbriciolate) in casa o sui davanzali. Oppure, perchè no, bustine di tè alla menta da mettere dentro o sotto i mobili. Tra le altre cose che questi insetti proprio non sopportano, c’è anche il caffè: il caffè in polvere può essere utilizzato, così come il talco, vicino ai punti di accesso, per disincentivare il passaggio.

Fonte: articolo pubblicato sul sito palermotoday.it – qui è possibile leggere l’articolo originale