Mondo globale e clima aumentano le infezioni da zanzare

infezioni da zanzare

Nel 2018 sono morte in Italia 37 persone per malattie da contagio di West Nile Virus, infezione portata dalle zanzare come succede anche per virus come Usutu, Zika, Chikungunya e Dengue. Oggi sono una realtà con cui devono fare i conti gli ospedali italiani. Le malattie trasmesse all’uomo attraverso la puntura di insetti rendono urgente disporre di sistemi diagnostici in grado di discriminare rapidamente tra infezioni in grado di causare manifestazioni sintomatiche simili.

L’utilizzo delle biotecnologie alla base di test diagnostici, in uso ormai da tempo nei laboratori di analisi degli ospedali, permette di disporre di una base di informazioni sempre più ampia e velocemente acquisibile, a beneficio della cura delle malattie. Le metodiche di amplificazione genica hanno offerto un contributo fondamentale alla ricerca scientifica, favorendo il coinvolgimento di un numero sempre più ampio di laboratori ed estendendo le capacità diagnostiche.

Al simposio ”health and climate change” è stato sottolineato che un effetto potenzialmente associato al surriscaldamento globale dovuto all’emissione di inquinanti è la maggior facilità di diffusione delle malattie, favorite anche dall’aumento, grazie alle condizioni climatiche, della diffusione della zanzara tigre e con essa le patologie che la puntura di questo insetto comporta.

Fonte: articolo pubblicato sul sito periodicodaily.com – qui è possibile leggere l’articolo originale