Scabbia, quello che occorre conoscere di questa tipologia

infezione da scabbia

Se non trattati questi acari microscopici possono vivere sulla tua pelle per mesi. Si riproducono sulla superficie e poi vi si insinuano e depongono le uova. Ciò provoca la formazione di una eruzione cutanea pruriginosa, con annessa flogosi.

Ci sono circa 130 milioni di casi di scabbia nel mondo. Sebbene sia una condizione altamente contagiosa che può essere facilmente trasmessa da una persona all’altra attraverso il contatto diretto con la pelle, la scabbia non è una malattia a trasmissione sessuale.
I sintomi caratteristici della scabbia includono un’eruzione cutanea e un intenso prurito che peggiora di notte. Il continuo graffio della zona infetta può creare piaghe che si infettano. In questo caso, può essere raccomandato un trattamento aggiuntivo con antibiotici per l’infezione della pelle.

La scabbia è il risultato di un’infestazione di minuscoli acari a otto zampe. Questi insetti sono così piccoli che non puoi vederli sulla tua pelle, ma puoi certamente vedere i loro effetti.
Gli acari si insinueranno nello strato superiore della tua pelle per vivere e nutrirsi. Gli acari femminili depongono le uova. La tua pelle reagirà agli acari e ai loro rifiuti e svilupperai un’eruzione cutanea rossa e pruriginosa.

Questi acari sono facilmente trasmessi tra le persone. Il contatto diretto pelle a pelle è il modo più comune per condividere l’infestazione.

Le strutture in cui le persone vivono a stretto contatto tra loro spesso vedono facilmente le infestazioni diffondersi. Questi possono includere case di cura o strutture di assistenza estesa.

Fonte: articolo pubblicato sul sito assocarenews.it – qui è possibile leggere l’articolo originale