Chi chiamare per un nido di calabroni?

disinfestare nido calabroni

Essendo il calabrone della stessa famiglia delle vespe, è probabile che chi non ne ha mai visto uno confonda un nido di calabroni con uno, appunto, di vespe. Considera, quindi, che entrambi gli insetti sono molto simili. Tuttavia, il calabrone non solo è più grande ma ha anche un colore bruno-rossiccio, diverso da quello delle sue «parenti». Ha, comunque, delle striature gialle e nere.

Individuati l’insetto ed il suo rifugio, chi chiamare per un nido di calabroni? Il consiglio più diffuso è quello di evitare di affrontarli da soli ma di rivolgersi ad un esperto, che si tratti di una ditta specializzata, dei vigili del fuoco e – come già successo in alcuni Comuni – alla Protezione civile.

Infatti, ricorrere al fai-da-te non solo è sconsigliato ma può rivelarsi estremamente pericoloso. Tieni presente che un normale insetticida acquistato al supermercato potrebbe non essere in grado di abbattere tutti gli insetti che si trovano nel nido. Di conseguenza, oltre a non risolvere completamente il problema, corri dei rischi: i calabroni, quando si sentono aggrediti, attaccano senza pietà, con gli effetti che abbiamo già citato.
I tecnici di una ditta specializzata, ad esempio, riescono a risolvere il problema evitando anche che, nell’arco di qualche ora, qualche calabrone possa tornare a quello che era il suo nido, il che vorrebbe dire dopo un po’ ricominciare da capo.

Fonte: articolo pubblicato sul sito laleggepertutti.it – qui è possibile leggere l’articolo originale