Come difendersi ed eliminare le blatte

termiti proteggono dalla siccità

Negli ultimi anni una specie in particolare sta diffondendosi sempre più rapidamente nel nostro paese ed è la Blatta Americana detta anche scarafaggio rosso, che ama nutrirsi di residui di liquidi e liquami
Al mondo ne esistono oltre 4000 specie e 15 sono quelle diffuse in Italia. Negli ultimi anni una specie in particolare sta diffondendosi sempre più rapidamente nel nostro paese ed è la Blatta Americana detta anche scarafaggio rosso, che ama nutrirsi di residui di liquidi e liquami.
Per prevenire le invasioni di blatte è utile controllare periodicamente

• bagni, in particolare nei punti più nascosti, in particolare dietro a mobili, lavandini, bagni e servizi igienici;
• cucina, in particolare vicino le tubazioni ed i lavelli;
• soffitte e seminterrati – lungo le basi. E’ opportuno conservare libri e carta all’interno di contenitori di plastica dato che alcune specie di blatte sono particolarmente ghiotte di carta e colla.

Se l’invasione è in corso occorre impedire l’accesso alle fonti di cibo chiudendo gli alimenti in contenitori di plastica e pulire a fondo gli ambienti eliminando qualsiasi residuo organico. E’ preferibile evitare veleni in polvere, specialmente in zone frequentate da bambini e animali domestici, prediligendo le trappole collanti.

Fonte: articolo pubblicato sul sito salernotoday.it – qui è possibile leggere l’articolo originale