Ti trovi in: Home > Conosci il tuo infestante > Lepidotteri delle derrate

Tignola grigia della farina
Tignola del grano

Lepidotteri delle derrate

Le specie di questo ordine hanno una grande importanza economica, soprattutto per quanto riguarda i danni arrecati dalle larve nei settori agricolo ed industriale. Le specie che risultano essere le principali infestanti sono la Tignola fasciata, Tignola grigia della farina, Piralide della farina e la Plodia.

Caratteristiche: Gli adulti possiedono due paia di ali ricoperte di piccole scaglie e si nutrono di sostanze liquide tramite una proboscide. Le larve hanno un apparato boccale masticatore e sono prevalentemente fitofaghe.

Ciclo biologico: Il Ciclo è composto da 4 stadi: Uovo – Larva – Pupa – Adulto. Il numero delle uova, il tempo di sviluppo ed il numero di generazioni/anno sono variabili in funzione della specie, habitat, umidità e temperatura.

Cosa le attrae: Alcune specie prediligono i magazzini di stoccaggio, altre i reparti di lavorazione ma spesso la dieta è in funzione dell’ambiente infestato. Sono le larve principalmente ad attaccare farine, cerali, paste, frutta secca, funghi, spezie, cioccolata, legumi, etc.

Pericoli per la salute: Non si parla di rischi sanitari diretti mentre i danni indiretti dovuti al deterioramento della merce possono essere ingenti.

Habitat: Presenti in tutte le regioni del mondo entrano negli edifici per mezzo delle materie prime o prodotti infestati.