L’evoluzione delle cimici dei letti

evoluzione cimice dei letti

Le origini delle cimici dei letti

E’ ormai accertato che le cimici dei letti vivono accanto a noi da parecchio tempo; la specie Cimex lectularius, in Europa, infesta i rifugi dei pipistrelli. Queste cimici attaccano i chirotteri esattamente come fanno con gli umani: succhiandone il sangue durante le fasi di riposo.
E’ possibile, anzi probabile, che qualcuno abbia incolpato i pipistrelli e non le cimici, delle fastidiose punture che si trovavano sul collo dopo una notte di riposo, essendo i primi ben più visibili delle seconde. Ecco come sarebbe nata una leggenda ben diffusa in tutta Europa, e dura a morire.

Le cimici ed il loro habitat

Le popolazioni selvatiche di Cimex lectularius, cavernicole e non sinantropiche, esistono tuttora e sono state analizzate dal punto di vista genetico.
Vivono in ambienti bui e umidi, e nell’oscurità si nutrono del sangue di mammiferi diversi dall’uomo, i pipistrelli in primo luogo ma presumibilmente qualunque mammifero con il quale potrebbero venire a contatto.
Quello che supponiamo sia in atto è una speciazione simpatrica che avviene non per isolamento geografico di due popolazioni in origine identiche ma per meccanismi più sottili: in questo caso per la scelta di un nuovo ospite da parassitare e per il cambiamento di habitat da parte di questo ospite: l’uomo che non vive più nelle caverne.
Cimex lectularius si sta quindi distaccando dalla specie originaria infestante i pipistrelli, una seconda specie che infesta l’uomo.

Un’evoluzione a carico dell’uomo

A contatto con l’uomo, ceppi di cimici resistenti si sono sviluppati e riprodotti, fino a prendere quasi il sopravvento nella nuova popolazione di cimici evolutasi a nostro carico.
Nuova popolazione oppure nuova specie? Perchè due animali siano considerati di due specie diverse occorre che siano leggibili differenze tra di loro, e che le popolazioni cui appartengono siano stabilmente isolate dal punto di vista riproduttivo.
Possiamo parlare di due diverse specie di cimici? Una, la cimice dei letti originaria, infesta i pipistrelli nelle caverne, l’altra, quella che più meriterebbe l’appellativo di cimice dei letti, è ospite dell’uomo.

Fonte: articolo pubblicato da Adriano Castiglioni, Disinfestatore, all’interno della rivista IgieneAlimenti del mese di luglio 2017