Lago Trasimeno, emergenza chironomidi: la Regione stanzia nuovi fondi

disinfestazione chironomidi

La Giunta regionale dell’Umbria, nel corso di una seduta straordinaria convocata nella giornata di ieri, ha approvato il piano degli interventi finalizzato a fronteggiare l’emergenza chironomidi nel lago Trasimeno: lo rende noto l’assessore all’Ambiente e all’Agricoltura, Fernanda Cecchini, precisando che “attraverso questo provvedimento la Regione stanzia a favore della Provincia di Perugia un contributo straordinario di 50 mila euro finalizzato a mettere in atto alcune specifiche misure che, in analoghe circostanze, si sono dimostrate particolarmente efficaci, per mitigare e contenere la presenza degli sciami di chironomidi nelle aree circumlacuali maggiormente interessate da insediamenti abitati e turistico-ricettivi”.

L’intervento che si prevede di mettere in atto consiste nella riattivazione da parte della Provincia stessa delle cosiddette ‘tofo-lamp’ che producono un’azione attrattiva degli adulti rendendone possibile la cattura meccanico-luminosa e il contenimento con prodotti piretroidi.

L’Asl provvederà al suo impiego nell’ambito del trattamento integrato con l’utilizzo di un mezzo anfibio hovercraft sulle rive del lago e delle sue isole.

Leggi la fonte della notizia